Disclaimer

1. ADR

I dati contenuti nell’app sono aggiornati ad ADR 2017.

Certifico S.r.l. non si assume responsabilità e non può farsi carico in ogni caso dei danni, diretti e indiretti, e della risoluzione di controversie che possono nascere relativamente a inesattezze e all’uso dei dati dell’app.

L’unica fonte Ufficiale è l’Accordo ADR scaricabile a questo indirizzo: UNECE

2. Tremcards

La tremcard 5 pagine (4 pagine ADR Istruzioni Scritte + Pagina di Informazioni preliminari “P.0″) è una elaborazione e copyright di Certifico S.r.l. – IT.

La pagina P.0 è stata introdotta in aggiunta alle Istruzioni Scritte ADR per facilitare una migliore individuazione delle merci trasportare in caso di emergenza e come indicato in nota 2 di pagina 3 delle Istruzioni Scritte ADR per aggiungere “Ulteriori Istruzioni”:

ADR Nota (2) delle ISTRUZIONI SCRITTE:
Ulteriori istruzioni adattate in relazione alle classi di merci pericolose trasportate e al mezzo di trasporto come riportato allegate

Certifico S.r.l. non si assume responsabilità e non può farsi carico in ogni caso dei danni, diretti e indiretti, e della risoluzione di controversie che possono nascere relativamente a inesattezze nella compilazione della Pagina “P.0″.

3. Safety

Il parametro “Safety” non può sostituire il valore o un modello di studio o un’analisi approfondita per la determinazione del rischio durante il trasporto di merci pericolose e dell’effettiva Area di Sicurezza (A.S), ma è da considerarsi come valore iniziale di “screening”.

Il parametro Safety (A.S) presentato nel Report Materia nell’app può non essere adeguato in tutti i casi ed è da adottare previa verifica dell’effettivo rischio, in particolare corretto sulla base di modelli/analisi o su dati diretti relativi a:

– valori legati alla reale quantità della merce pericolosa trasportata;
– stato fisico delle materie e di eventuali prodotti di reazione;
– tipo di sversamento o emissione;
– valori su dati climatici, ecc;
– scenario del rischio;
– altro.

Certifico S.r.l. non si assume responsabilità per l’uso non debitamente validato o corretto dello stesso, in particolare con i dati di cui sopra.

Per un’analisi approfondita fare riferimento alla “General guideline for the calculation of risks in the transport of dangerous goods by road“, pubblicato sul sito dell’UNECE.

 

Comments are closed